Tutti i 350 membri del Congresso dei deputati spagnoli ricevono bitcoin

0 Comments

Bitcoin è stato inviato a 350 deputati del Congresso spagnolo nell’ambito di un’iniziativa educativa simile alla campagna „Crypto for Congress“.

Secondo il rapporto del giornale locale ABC, tutti i 350 membri del Congresso dei deputati spagnoli sono stati inviati a Bitcoin Revolution del valore di un euro ciascuno nell’ambito di una campagna educativa. Il Congresso dei deputati è la camera bassa del parlamento spagnolo e conta 350 membri.

L’iniziativa è stata lanciata dalla piattaforma educativa Blockchain Tutellus e dall’Observatorio Blockchain „per sensibilizzare sul ruolo ‚trascendentale‘ che le crittocurrenze avranno nella trasformazione dell’economia e della società“.

La campagna ha lo scopo di educare i legislatori con nuovi soldi

La pubblicazione ha citato fonti che dicono di aver spiegato ai deputati che siamo in un momento di profondi cambiamenti nell’uso del denaro, oltre a sottolineare l’importante ruolo che le crittocittà hanno oggi.

Tutti i 350 rappresentanti dei dieci gruppi parlamentari della camera bassa del Parlamento hanno ricevuto mercoledì una mail con l’equivalente di un euro in bitcoin, il notiziario dettagliato.

I bitcoin inviati ai legislatori non erano donazioni, secondo Miguel Caballero, fondatore di Tutellus, che ha lanciato l’iniziativa spagnola.

Molti deputati probabilmente hanno già una certa esperienza nell’uso delle valute criptate, ma vorremmo che coloro che non hanno ancora familiarità con il nuovo denaro avessero l’opportunità di entrare in contatto con esso, ha detto.

L’adozione della Bitcoin aumenta quest’anno in mezzo alla pandemia in corso

L’adozione globale del principale bitcoin di criptovaluta, secondo quanto riferito, è aumentata quest’anno in mezzo alla pandemia in corso. Come riportato in precedenza, secondo una nuova ricerca della società di analisi a catena di blocco Chainalyisisis, l’Ucraina batte la Russia, la Cina, e più in adozione crittografica su diverse metriche.

L’Indice prende in esame tre metriche a catena, tra cui il valore totale delle transazioni crittografiche a catena ponderate in base al potere d’acquisto pro capite (PPP), il valore dei trasferimenti al dettaglio a catena ponderati in base al PPP e il numero di depositi crittografici a catena ponderati in base al numero di utenti Internet.